Stand up for life Onlus

Insieme, in piedi per la vita!

Zimbabwe

I PROGETTI SONO 2:

  1. Progetto “Aiutiamoli a vedere” – avviato a Novembre 2014 nel corso della Missione

Descrizione della missione

Località: Zimbabwe, Chinhoyi (120 Km da Harare)
Settore d’intervento: assistenza sanitaria

Intervento di aiuto: Progetto vista “AIUTIAMOLI A VEDERE”: misurazione della vista con distribuzione degli occhiali e formazione del personale infermieristico governativo

Beneficiari: popolazione con precaria o assente assistenza sanitaria
Obiettivo generale: “aiutiamoli a vedere”

Partner locale: Chinhoyi Provincial Hospital

Responsabile locale: Dottor Carlo Spagnolli, Michelina Gabriè Sanquest Ambasciatrice Turistica dello Zimbabwe

Responsabile del progetto: Francesca Pontecorvi, Optometrista e Vice presidente dell’associazione Stand up for life Onlus

Continuità del Progetto: garantita dall’ invio periodico in Zimbabwe al Dr. Spagnolli degli occhiali raccolti in Italia e dai 3 infermieri formati all’uso dell’autorefrattometro nel corso della missione

 

Descrizione del territorio e della realtà di intervento

Situazione sanitaria e patologie più diffuse: La situazione sanitaria in Zimbabwe è drammatica e si riflette nella mortalità infantile, che colpisce 81 nati su 1.000, e nella speranza di vita di 37 anni, una tra le più basse di tutto il mondo. Lo Zimbabwe ha avuto la più alta crescita della mortalità infantile nel mondo, avendo fatto registrare un aumento del 50% rispetto ai primi Anni Novanta. Questo è dovuto alla diffusione dell’AIDS, che negli ultimi tempi si è fatta massiccia: un terzo della popolazione ne è colpita, il quarto più alto tasso di diffusione del mondo. Questa malattia ha provocato più di un milione di orfani.

Nel 1999 è stato redatto il documento intitolato National HIV/AIDS Policy, nel quale vengono analizzate le problematiche relative alla diffusione del virus e vengono additate delle soluzioni che si inseriscono in una strategia globale a livello nazionale.

Anche la malaria è sempre più presente e il rischio di epidemie è alto, visto il peggioramento delle condizioni igieniche e sanitarie: Harare soffre per la mancanza di acqua e le fognature della città sono in uno Stato disastroso. Questi due fattori favoriscono l’inquinamento idrico, la nascita di patologie epidemiche (nel 1994 fu registrata anche un’epidemia di peste) e il rischio di colera. Per ragioni economiche il governo ha eliminato le vaccinazioni, peggiorando ulteriormente la situazione. In Zimbabwe, oltre al Tifo e alle Epatiti di origine alimentare (A ed E), sono molto diffuse le Elmintiasi (malattie da vermi intestinali), la Febbre paratifoide, le Giardiasi e le dissenterie.

Nel distretto dove Stand up for life andrà ad operare ed in particolare al Chinhoyi Provincial Hospital manca completamente l’oftalmologia/optometria, ecco quindi l’importanza di questo progetto “aiutiamoli a vedere”.

 

Progetto Vista:

1) raggruppamento delle persone da visitare in una stanza dell’ospedale adibita alla visita;
2) screening con controllo della vista;
3) consegna dell’occhiale (raccolta di montature in Italia e trasportate in loco);

4) formazione del personale infermieristico governativo.

 

Per leggere il report della Missione conclusa, clicca qui.

 

La continuità del Progetto è garantita sia dall’invio periodico in Zimbabwe al Dr. Spagnolli degli occhiali raccolti in Italia dall’Associazione stessa, sia dai 3 infermieri formati all’ uso dell’autorefrattometro nel corso della missione. Gli occhiali che verranno inviati, sono usati ma in ottime condizioni.

Primo invio degli occhiali in Zimbabwe: Febbraio 2015; clicca qui per saperne di più.

Secondo invio degli occhiali in Zimbabwe: Maggio 2015; clicca qui per saperne di più.

Al momento il Progetto è “fermo”, causa mancanza di un Referente in loco.

 

2. Progetto “Educazione sanitaria nelle case famiglia di Mustard Seed Communities (MSC) Zimbabwe” – inizierà ad Agosto 2018

Descrizione della missione

Località: Zimbabwe, Bulawayo

Settore d’intervento: educazione e sostegno sanitario

Intervento di aiuto:

1-      Progetto EDUCATIVO “COMBATTIAMO I MICROBI”:  educazione sanitaria ed alimentare per i bambini e adolescenti di MSC Zimbabwe finalizzata 1) a fornire conoscenze sulle modalità di trasmissione delle malattie legate alle precarie condizioni igieniche e sanitarie (es. tifo, epatite A, infezioni gastrointestinali, parassitosi intestinali….) e 2) a diffondere abitudini e comportamenti volti a ridurre la diffusione di tali malattie. L’educazione sanitaria si baserà su approcci didattici ma anche sullo svolgimento di giochi educativi per i più piccoli.

2-      Progetto di SOSTEGNO: Rifornimento  di farmaci essenziali (antifebbrili, disinfettanti, vitamine, sciroppi ecc…) e di alimenti. Donazione di occhiali da sole con filtri UV, indumenti adatti per proteggersi quasi completamente dal sole, cappelli con visiera e creme solari ad alta protezione ad albini. Essere albini in Africa è ancor più difficile, sia per motivi culturali tali da discriminarli, sia per la salute perchè le radiazioni solari sono molto più forti e spesso a causa della povertà non c’è possibilità di una corretta protezione; questo significa quindi che sono frequentissimi i tumori della pelle anche in giovanissima età. Tra gli albini sono frequenti anche alcune anomalie dell’occhio come lo strabismo, il nistagmo, la miopia o un’ipermetropia molto grave.

Beneficiari: bambini, adolescenti e giovani tra i 2 e i 22 anni accolti negli alloggi di Mustard Seed Communities poiché affetti da HIV/AIDS, orfani a causa dell’HIV/AIDS, abbandonati o portatori di handicap.
Partner locale: Mustard Seed Communities (MSC) Zimbabwe (https://www.mustardseed.com/our-work/zimbabwe)

https://www.facebook.com/msczim/

MSC è un’organizzazione no profit fondata nel 1978 e dedita alla cura delle popolazioni più vulnerabili, che ha sviluppato programmi in diversi paesi, tra cui lo Zimbabwe. MSC Zimbabwe ha creato diverse strutture residenziali nei dintorni di Bulawayo, la seconda più grande città dello Zimbabwe dopo la capitale Harare, per l’alloggio e la cura di bambini e adolescenti affetti da HIV/AIDS o orfani a causa dell’AIDS, ma anche bambini e adulti portatori di handicap.

Nel complesso MSC Zimbabwe dispone di tre strutture principali che forniscono una casa e cure mediche a circa 70 bambini. Inoltre, vengono attuati:

  • programmi alimentari che permettono di fornire pasti ad altri bambini provenienti da famiglie bisognose dei dintorni.
  • Istruzione di base e attività prescolari per i più piccoli
  • Attività di agricoltura e allevamento di pollame per il sostentamento dei bambini e per la vendita alla comunità locale
  • Attività di formazione a mestieri per giovani e adulti (es. produzione di pane, allevamento, giardinaggio, ceramica, ecc…)

Responsabile locale: Michelina Gabriè Sanquest Ambasciatrice Turistica dello Zimbabwe

Responsabile del progetto: dr.ssa Laura Pieri, Biologa, Volontaria di stand up for life onlus

Coordinatori del Progetto: dr.ssa Valentina Bargelli, Presidente di stand up for life onlus e Laura Pieri, Biologa, Volontaria di stand up for life onlus

Continuità del Progetto: l’obiettivo della missione è quello di sensibilizzare e formare una o più delle persone che si prendono cura dei bambini e ragazzi di Mustard Seed Communities affinché diventino responsabili della continuità dei giochi educativi e dell’insegnamento di corretti comportamenti sanitari. La continuità di queste attività sarà seguita e indirizzata grazie a interazioni regolari tra noi e MSC.

FOTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Difendi la Vita!

Inserisci la tua email per seguire questo blog e ricevere tutti gli aggiornamenti direttamente via email

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: